0

Ottimi risultati finanziari per Star Wars The Old Republic, con il titolo di Bioware che dalla data di lancio ad oggi è riuscito a raggiungere quasi un miliardo di dollari di ricavi. A riferirlo è stata direttamente EA.

Cifre decisamente importanti e assolutamente non scontate, visto che il titolo era passato dopo neanche un anno dal lancio da un modello di abbonamento mensile ad uno free-to-play. Un passaggio che però, a quanto pare, non ha condizionato eccessivamente le performance economiche dell’opera.

Star Wars The Old Republic

Star Wars The Old Republic all’epoca costò circa 200 milioni, con oltre 800 dipendenti che lavorarono all’opera per 6 anni. Numeri decisamente impressionanti e di tutto rilievo che hanno portato a dei risultati decisamente notevoli ma comunque sideralmente distanti da quelli fatti segnare da World of Warcraft, con il titolo di Blizzard che incassava un miliardo di dollari l’anno durante il suo periodo di massimo splendore.

The Old Republic ha ricevuto la sua ultima espansione, Onslaught, lo scorso 22 ottobre, con il titolo che non riceveva però DLC dal lontano 2016. Prima di Onslaught ci sono infatti state solamente le seguenti sei espansioni: Rise of the Hutt Cartel (2013), Galactic Starfighter (2014), Galactic Strongholds (2014), Shadow Revan (2014), Knights of the Fallen Empire (2015) e Knights of the Eternal Throne (2016).

Che ne pensate di questa notizia e di Star Wars The Old Republic? Avete partecipato anche voi al quasi miliardo di dollari incassato o non avete invece mai avuto l’opportunità di fiondarvi su tale titolo? Fateci sapere che ne pensate direttamente nei commenti!