3 views
0

Vi siete mai chiesti se i crash che avete dipendono solamente da Windows o anche dall’Hardware in uso? Si è vero molte volte dipende da un Overclock troppo spinto o fatto male, ma oggi parleremo solamente di come mettere sotto stress tutti i componenti del PC per capirne la stabilità sia con che senza OC.

I componenti fondamentali di un PC quali sono?

  1. Sicuramente il Processore, colui che gestisce tutto quello che fate al computer.
  2. La RAM che aiuta il processore ad elaborare tutti i dati
  3. La scheda madre che contiene il Processore e la RAM
  4. Hard Disk o SSD dove viene memorizzato il S.O
  5. L’ alimentatore che fornisce corrente a tutti i precedenti componenti

Diciamo che senza questi 5 componenti non è possibile definire un PC come tale.

Un PC per essere stabile deve avere ottima corrente, quindi inizieremo con mettere sotto stress l’alimentatore, che potrebbe sembrare quasi superfluo ma purtroppo la gente tende sempre a risparmiare su di esso comprando alimentatori cinesi da 10.000W a 30€ convinti di aver fatto un affare e poi si vedono un pc bruciato, lento, crash e via dicendo…

Ricordate che in un Alimentatore non contano solamente i WATT ma anche l’amperaggio (cioè la potenza) di USCITA.

Ecco un tipico esempio di Alimentatore Cinese da 1000W con 32A sul +12

Questo si traformerà in crash ed errori al primo carico di una scheda video, ma anche del processore.

1000W devono uscire con almeno 80A sul +12 per far si che tutti i componenti sotto carico abbiamo il giusto wattaggio.

Come mettere sotto stress l’ Alimentatore?

Ad oggi l’unico modo è di mettere sotto stress tutti i componenti del PC, quindi con il vostro software delle ventole mettetele al 100%, avviate degli stress test per la CPU ma anche della GPU, monitorando constantemente temperature e voltaggi.

Cosa ci serve per iniziare?

  1. Hardware Monitor (Free)
  2. CPU-Z (Free)
  3. powerMAX (Free)
  4. IntelBurnTest (Old but Free)
  5. LinPack Extreme (Free)
  6. Asus RealBench (Free)
  7. MemTest86 (Free and Paid)
  8. Wattometro

ATTENZIONE, NON USATE I SOFTWARE 3-4-5-6 SU PC OEM, SU PC CON RAFFREDDAMENTO INTEL BASE O SE NON AVETE IDEA DI CHE PC ABBIATE, QUESTI SOFTWARE FANNO SCALDARE MOLTO I COMPONENTI CHE SE NON BEN RAFFREDDATI RISCHIATE DI CREARE VOI DANNI INVECE DI CAPIRE SE NE AVETE.

Quali valori devo leggere per capire se è tutto OK nel PC?

I valori importanti sono i voltaggi dell’alimentatore +5 e +12V che teoricamente non dovrebbero mai scendere sotto di oltre 0.10V e sopra di oltre 0.05V.

Questi valori andranno guardati soprattutto durante i TEST, se vedete troppo alti e bassi significa che l’alimentatore non tiene la corrente richiesta.

Iniziamo i Test

Iniziate i Test uno ad uno partendo dal numero 3 della precedente Lista (powerMAX)

Possiamo subito notare come l’alimentazione +5 e +12 sia calata notevolmente, questo significa che l’alimentatore è vecchio e in effetti ha 5 anni, nonostante sia un 800W 80 Plus Gold della CoolerMaster con 65A sul +12

Certo non è ancora da buttare ma il 2019 potrebbe essere il suo ultimo anno di vita su un PC potente.

Comunque se non ci sono stati errori e crash tutto è filato regolarmente, certo avviare un test per 1 minuto non indica nulla ma aiuta a capire un attimino le temperature, se possiamo fare test più lunghi e se il PC è rimasto acceso almeno 😀

Temperature

Ricordate sempre il PC più sta fresco meglio è, quindi un processore che sia CPU o GPU non dovrebbe mai raggiungere gli 80° se volete che vi duri almeno 5 anni, pertante se durante questi test vedete temperature oltre gli 80° fermatevi immediatamente e provate a controllare le temperature durante l’uso quotidiano del PC, che sia Office o Gaming, saranno sicuramente più basse perchè i TEST sfruttano calcoli che durante l’uso quotidiano non si faranno mai.

(La temperatura della GPU raffreddata ad aria raggiunge spesso gli 80° e li supera anche in ambito Gaming, per questo le GPU dopo anni di utilizzo cominciano ad essere sempre più lente)

Se le temperature sono buone potete proseguire tutti gli altri Test di carico per almeno 1 ora a test, ovviamente non tutti i programmi contemporaneamente ma 1 test alla volta per tipologia di carico, potete quindi avviare un test della CPU e un test della GPU ma non due CPU o due GPU, mi raccomando!

Superati anche questi Test potete fare l’ultimo Test usato solitamente per capire se l’OC delle RAM è stabile ma va usato anche per capire se le RAM presentano difetti ed è un test assolutamente innocuo quindi potete farlo senza alcun problema.

MemTest86

 

Superato almeno 1 passaggio di questo Test potete dire che le RAM sono stabili e funzionanti.

Tranne MemTest86 i Test 3-4-5 sono sconsigliati su tutti i portatili, i portatili non sono fatti per giocare ne per overclock!

Per consigli, suggerimenti, dubbi e chiarimenti i commenti sono sempre aperti a tutti =)

Riepilogo dei 10 Comandamenti

  1. Evitare alimentatori cinesi
  2. Controllare sempre l’Amperaggio e non solamente i WATT
  3. Controllare le temperature
  4. Non esagerare con i Test
  5. Non esagarare con l’Overclock
  6. Cercare di mantere sempre CPU e GPU non oltre gli 80°, in estate tenere magari le ventole sempre al massimo.
  7. Evitare di tenere i PC per terra, la polvere e peli di cani fanno solamente danni.
  8. Pulire il PC almeno 1 volta ogni 7/8 mesi con un semplice asciugacapelli che butta aria fredda all’interno del PC.
  9. Usare una buona pasta termica (MX4 o ancora meglio Metallo liquido ma solo se sei esperto)
  10. Avere cura del PC e non lasciarlo acceso in standby giorno e notte oppure avviare i Giochi e lasciarli aperti li come se fosse una partita a prato fiorito, invece state consumando corrente, producendo calore e consumando inesorabilmente la vostra scheda video.