2 views
0

In questo periodo di novità e di discorsi sulla next-gen, non sono pochi quelli che pensano che non ci sia più spazio per una console da gioco tradizionale. Sony, al pari di Microsoft e Google, vuole sempre più puntare verso i servizi e il game streaming: questo vuol dire che PS5 sarà l’ultima console tradizionale di Sony? A questo riguardo si è espersso il CEO di Sony Interactive Entertainment, Jim Ryan, il quale ha affermato che, in tutta onesta, non è in grado dire come sarà il futuro della società.

Durante un’intervista rilasciata a CNET, Ryan ha affermato: “Mi sono seduto, nel 2012, e ho ascoltato tutta una serie di persone molto intelligenti che mi hanno raccontato del mondo mobile e di come PS4 sarebbe stato il più grande fallimento di sempre. La logica in effetti non era sbagliata, ma abbiamo creduto nel nostro prodotto e, da ora, crediamo nel nostro nuovo hardware next-gen. Chissà in che modo si potrà evolvere? In un modello ibrido tra una console una sorta di servizio cloud? È possibile. Semplicemente non ne ho idea. E se lo sapessi, non ve lo direi!”

PS6 non è quindi una certezza e, attualmente, è difficile dire come si evolverà il mercato, le necessità dei videogiocatori e i modelli economici più profittevoli. Quel che è certo è che sia Ryan che Sony desiderano fare in modo che il passaggio alla next-gen sia più fluido rispetto al passato.

Il cross-generational play, già presentato dallo stesso Ryan, è uno degli strumenti utilizzati dalla compagnia per fare in modo che l’utenza non venga separata e che PS4 e PS5 possano coesistere, almeno per il primo periodo, in perfetta sinergia. Diteci, voi cosa ne pensate? Se fra una decina di anni non esistessero più delle macchine da gioco fisiche, sareste dispiaciuti?