6 views
0

Nonostante Halo Infinite sia ancora giocatissimo, tantissimi utenti stanno esprimendo i loro malcontenti in merito ad una serie di punti poco contestabili. Il primo riguarda ovviamente la carenza di contenuti, oltre che un sistema di progressione mal progettato, e ovviamente i cheater, che stanno oramai aggirando con facilità i sistemi di protezione di 343 Industries.

halo infinite

Tutte queste problematiche non hanno fatto altro che creare malcontento all’interno della community. 343 Industries non ha mai preso una posizione ufficiale in merito, ma il community director del team di sviluppo Brian Jarrad ha dichiarato di comprendere la frustrazione dei giocatori. “Non siamo sicuramente felici di non essere riusciti a soddisfare le aspettative della community, è una situazione difficile che chiede del tempo”, ha dichiarato Jarrad in risposta ad un commento su Reddit.

“Al momento il nostro focus è sulla Stagione 2 e avremo qualche contenuto da condividere nel corso delle prossime settimane. Ora come ora stiamo cambiando il planning di produzione e stiamo assumendo più personale, ma tutte queste operazioni non si traducono in aggiornamenti regolari”, ha detto Jarrad, che ha poi aggiunto che l’intera software house ha capito che la community si sia oramai stancata delle parole. La pazienza, insomma, è finita.

I commenti alla risposta di Jarrad non si sono fatti attendere. Diversi fan di Halo Infinite, che sono poi alla fine i giocatori, si domandano come sia possibile che un team delle dimensioni di 343 Industries non stia riuscendo a fornire update regolari, con nuovi contenuti. “Dopo cinque mesi dal lancio state ancora assumendo personale e programmando le varie fasi dello sviluppo? Ho letto bene?”, si chiede un altro utente. “Solitamente i piani e i progetti per le modalità sono lanciate mesi e anni dopo. Non c’è modo che alcuni contenuti in programma saranno lanciati a breve. Come è potuto accadere?”, si è chiesto un altro utente. Domande che per ora non trovano risposta.