2 views
0

Fa sempre un po’ sorridere quando multinazionali miliardarie litigano tra di loro. Non ha fatto ovviamente eccezione la querelle tra Epic Games e Apple, che ha portato alla rimozione di Fortnite dallo store di iOS. La battaglia legale ha ovviamente sollevato polemiche da entrambe le parti, con tanto di ammiccamenti alla “rivoluzione” e alle idee di una libera competizione e di scelte personali. Ora, a distanza di circa tre anni dalla vicenda, tutto sembrerebbe essere oramai in fase di rivoluzione.

Nel corso della giornata di ieri, infatti, Tim Sweeney (CEO e founder di Epic Games) ha pubblicato un post su Twitter, che recita “Il prossimo anno su iOS”. Successivamente, Sweeney ha allegato un’immagine di Fortnite. Non c’è ovviamente bisogno di aggiungere ulteriori dettagli. Si tratta di una chiaro sentimento ottimista in merito al ritorno del Battle Royale anche sui sistemi di Cupertino. Come, però, è ancora da chiarire.

Epic Games aveva cominciato una battaglia con Apple e Google, legata alle commissioni che le due aziende richiedono per gli acquisti delle applicazioni e quelli in-app. Con una percentuale vicina al 30%, ai produttori di giochi e altri software rimane in tasca “solamente” il 70% del ricavato. Epic Games ha provato a scavalcare Apple, inserendo un sistema di acquisto che bypassava quello della società di Cupertino. Tutto ciò ha portato alla rimozione del gioco dall’App Store. Il ritorno di Fortnite potrebbe essere legato a un ritorno su sui passi da parte dei creatori del gioco, ma ovviamente è ancora presto per conoscere tutti i dettagli in merito.

Non sappiamo se la battaglia legale ha portato Apple ad aprire delle riflessioni in merito alla sua procedura per gli acquisti in-app ed è dunque anche probabile che si sia trovato un punto di incontro tra le due realtà. Ne sapremo sicuramente di più nel corso dei prossimi mesi.