7 views
0

L’annoso problema di scorte che coinvolge Xbox Series X (oltre che GPU e PS5) potrebbe a breve risolversi. Stando ad alcuni report emersi, infatti, la casa di Redmond sarebbe pronta ad un intervento in extremis per provar ea portare più console sul mercato. un intervento però si dovrebbe limitare solamente nella stagione più importante dell’anno per il mondo dei videogiochi, ovvero quella invernale.

Xbox Series X controller

Andiamo con ordine: tra novembre e dicembre usciranno su Xbox Series X, Xbox Series S e PC due importanti esclusive: Halo Infinite e Forza Horizon 5. La mancanza di console però rischia di mettere a serio rischio le vendite dei due giochi. Per questo motivo Microsoft sta lentamente potenziando la produzione della sua console di punta: come ben saprete, infatti, la macchina hi end non si trova nei negozi con regolarità, a differenza invece della sorella minore, che però ha diverse caratteristiche in meno, tra cui la mancanza di un lettore Blu-ray e un SSD con capienza al 50% rispetto alla controparte.

Stando ad alcuni analisti, Microsoft sta per rinforzare le scorte di Xbox Series X. Si tratta di un miglioramento che non sarà sufficiente rispetto all’attuale domanda, ma dovrebbe bastare per poter spingere il gioco di Playground Games e quello di 343 Industries. Il tutto, ovviamente, con Microsoft che continuerà a spingere anche Xbox Game Pass.

L’arrivo di nuove scorte della console, inoltre, servirebbe anche in ottica futura. Nel corso di febbraio infatti debutteranno diverse nuove IP o sequel: ci sarà il nuovo Saints Row, Elden Ring e Dying Light 2 e probabilmente riuscire ad immettere più macchine nel mercato natalizio potrebbe spingere la vendita in formato fisico (e digitale) per la console della casa di Redmond.

Xbox Series X non è l’unica a soffrire di problemi di scorta. Anche PS5 sta infatti soffrendo dello stesso identico problema e la possibilità di vedere la luce al fondo del tunnel è ancora molto, molto remota: secondo alcuni esperti, infatti, il tutto rientrerà nella normalità nel 2023. Ancora diverso tempo, dunque, prima di poter mettere le mani su una console o su un hardware davvero next gen.