14 views
0

Satya Nadella conferma: nessun ritardo sull’uscita di Xbox Series X, in quanto l’approvvigionamento dell’hardware sta tornando a pieno regime grazie alla diminuzione dell’epidemia nel continente asiatico. Per un intervista alla CNBC, il CEO  della Microsft ha dichiarato che “dal lato dell’offerta le cose stanno tornando sul giusto binario“, in questa maniera ha tranquillizzato tutti noi gamer incalliti fugando ogni possibile dubbio sul rinvio sulla console di nuova generazione.

Nadella ha in seguito parlato delle probabili ripercussioni di stampo tecnologico dovute all’epidemia del Covid-19 tessendo le lodi di della nuova tecnologia cloud a servizio di Microsft e confermando il mantenimento dei servizi nonostante la crescente domanda che tiene molti di noi in sospeso: “Se fossimo nella generazione precedente di architetture per data center o software, non credo che saremmo riusciti ad affrontare la crisi nel modo più efficace possibile”. Xbox Series X è quindi salva da qualsiasi ritardo sull’uscita e Microsft si mostra sicura della sua architettura cloud: non potevamo chiedere di meglio.

Phil Spencer, invece, ha rivelato che Microsoft è bene attenta a monitorare la situazione della rete in tutto il mondo, mettendo in evidenza quanto i videogiochi siano importanti in un momento delicato, di isolamento personale come questo. In seguito, il capocchia della divisione xbox, ha ricordato l’iniziativa legata a Minecraft, rendendo il gioco a quadrettoni disponibile da casa per le attività didattiche.

La guerra tra console nextgen dovrà ancora iniziare, entrambe le case produttrici stanno mostrando punti critici e debolezze dei loro futuri prodotti e anche noi di Tom’s Hardware stiamo cercando di farci un’idea su cosa puntare per il nostro intrattenimento, ma tanto come al solito finiremo per giocare sia all’una che all’altra! Voi cosa ne pensate? Fateci sapere la vostra, se volete, nei commenti qui sotto.