1 views
0

Durante la Gamescom 2019, il general manager di Xbox, Aaron Greeberg, ha affermato che la nuova generazione di console, ovvero Xbox Scarlett, potrà contare su un significativo upgrade della CPU. Se l’attuale generazione ha visto un netto miglioramento della GPU rispetto alla precedente, la prossima vuole fare passi in avanti in più direzioni. Questo significa che i nuovi giochi non potranno contare solo su una risoluzione notevole, ma anche di una migliore stabilità e di un frame rate superiore.

Vediamo le parole di Greenberg, in traduzione: “Siamo molto felici di quello che abbiamo fatto con Xbox One X, e lo stesso team che vi ha lavorato si sta ora occupando di Project Scarlett. Ciò che oggigiorno vediamo è una macchina da gioco con un’ottima GPU che permette di visualizzare i giochi in 4K, oltre a molti altri benefici. Per la next-gen, invece, penso che potrete contare su un grande upgrade in termini di CPU poiché vogliamo che voi non dobbiate scendere a compromessi con il frame  rate. Sì, possiamo raggiungere il 4K, ma possiamo anche portare il frame rate fino ai 120 FPS.”

Xbox One - Console

Ha continuato affermando: “Penso che questo tipo di performance non sia qualcosa che oggi giorno possa essere visto, ma lo sarà in futuro. Inoltre, puntiamo a un’esperienza di gioco istantanea usando gli SSD: entrare nel gioco ed essere in grado di giocare senza tempi e schermate di caricamento sarà un grosso cambiamento.

Queste dichiarazioni sono il linea con quanto annunciato da Microsoft allo scorso E3. Xbox Scarlett sembra per certo una macchina da gioco di tutto rispetto. Speriamo di poter scoprire più precisamente cosa si nasconde sotto la scocca. Nel frattempo, diteci: la next-gen vi pare interessante, oppure le promesse non vi stanno convincendo?