2 views
0
Per quanto il single player e l’offline siano tutt’altro che morti, è innegabile che oggigiorno le feature online siano un’importante componente del pacchetto offerto dalle console. Se Sony e Microsoft sono alla continua ricerca di miglioramenti in tale campo, Nintendo è un po’ più rilassata, per quanto con Switch ci sia stato maggior movimento (ovvero Nintendo Switch Online). Potreste affermare, in ogni caso, che la casa di Kyoto non è ancora alla pari dei propri concorrenti: be’, Shingeru Miyamoto non sarebbe affatto d’accordo con voi.

Il creatore di Mario e veterano del mondo Nintendo non pensa affatto che la società non sia al passo con i tempi per quanto riguarda i servizi online e la realtà virtuale. Durante una sessione Q&A con gli azionisti, infatti, è stato chiesto alla società se non fosse stata un po’ “lenta” nell’immettersi nei trend moderni come il cloud computing, il mobile e la VR.

La risposta di Miyazaki è stata: “Non siamo rimasti indietro per quanto riguarda la VR o i servizi network. Abbiamo lavorato con queste feature fin dall’inizio, e abbiamo sperimentato con esse in molti modi. Al tempo, abbiamo valutato oggettivamente se il loro utilizzo avrebbe permesso ai nostri consumatori di vivere una bella esperienza, e se fossero gestibili con un costo appropriato. Visto che non facciamo pubblicità fino a quando non rilasciamo un prodotto, potrebbe sembrare che siamo rimasti indietro.

Per quanto riguarda il cloud gaming, Miyamoto ha affermato: “Penso che il cloud gaming diventerà molto comune in futuro, ma non ho dubbi sul fatto che ci saranno sempre giochi divertente proprio perché saranno eseguiti localmente e non tramite il cloud.Diteci, voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con Miyamoto?