2 views
0

Mozilla prosegue la sua lotta per tutelare la privacy e la sicurezza degli utenti del proprio browser web Firefox. Dopo aver recentemente bloccato di default il tracciamento dai siti di terze parti ecco che, a partire dalla versione 70, il noto broswer web invierà una notifica all’utente qualora venisse riscontrata la presenza di uno dei vostri login salvati all’interno di database violati.

Questo servizio sarà reso possibile grazie alla partnership di Mozilla con il sito “Have I Been Pwned”, specializzato per l’appunto nella violazione dei dati. Mozilla sta inoltre lentamente integrando nel proprio browser web i servizi indipendenti Firefox Monitor e Firefox Lockwise, e sta prendendo in considerazione la possibilità di creare, in futuro, servizi premium basati su queste funzionalità.

Firefox eseguirà la scansione delle username e delle password degli utenti verificando che queste non siano esposte a violazioni; qualora questa fosse riscontrata, il browser avviserà l’utente consigliandogli di cambiare immediatamente la password. Questa nuova funzionalità, tuttavia, funzionerà solo per le violazioni dei dati che hanno esposto le password e quando le password stesse saranno state salvate prima di una violazione dei dati.

Quando verrà rilevato che i dati di login sono parte di una violazione, Mozilla aggiungerà un’icona di allerta accanto al profilo dell’account in Firefox Lockwise, come mostrato nel mockup di Mozilla (più sotto).

Facendo clic sul login salvato si aprirà il suo pannello che visualizzerà l’avviso: “Le password sono trapelate o sono state rubate da questo sito web dall’ultima volta che hai aggiornato i tuoi dati di accesso”.

Mozilla ha intenzione anche di visualizzare delle statistiche sulla quantità di violazioni dei dati in cui i vostri login sono stati coinvolti. Anche se Mozilla conta di rilasciare queste nuove funzionalità a partire da Firefox 70, potrebbero non essere pronte in tempo o subire modifiche durante lo sviluppo