7 views
0

Dopo i problemi di drfiting sugli analogici emersi prepotentemente con Nintendo Switch, alcuni giocatori hanno segnalato la presenza del problema anche sul DualSense di PlayStation 5. Il nuovo e rivoluzionario controller di PS5 era già stato protagonista di una class action mossa nei confronti di Sony qualche mese fa, e a quanto pare, di recente sono stati svelati alcuni sviluppi che portano avanti la delicata questione.

Dualsense PS5 PlayStation 5 console hardware

La class action è stata intentata contro Sony Interactive Entertainment nel febbraio 2021, e afferma che i nuovi controller PS5 DualSense presentano un difetto che si traduce in un problema che spinge a muovere i personaggi su schermo senza che il giocatore vada a sfiorare la levetta analogica destinata al movimento. La questione sembrava essere finita nel dimenticatoio, ma lo studio legale Chimicles Schwartz Kriner & Donaldson-Smith (CSK&D) ha presentato recentemente in tribunale un reclamo aggiornato.

Il tutto è stato portato avanti insieme a una serie di utenti coinvolti nella class action, i quali hanno scritto una lettera da mandare direttamente alla compagnia. Tra questi utenti, 6 persone hanno dichiarato che si assicureranno che la questione possa spingersi in avanti fino a raggiungere il tribunale. A questo punto, anche lo studio legale CSK&D ha richiesto la presenza di Sony davanti ad un giudice, così da poter andare a discutere della questione in un tribunale.

PS5 controller dualsense

Al momento la situazione su questa class action contro il pad di PS5 si ferma a questo punto, ma è possibile che nel corso delle settimane il tutto riceverà alcuni aggiornamenti. La cosa inaspettata e che, dopo il travaglio causato dal drift sui Joy-Con di Nintendo Switch, anche il nuovo controller di PS5 sembra che sia caduto in un problema che sfortunatamente sta prendendo sempre più piede.