2 views
0

Dopo l’uscita nel novembre 2019, Death Stranding per PlayStation 4 continua a ricevere piccoli aggiornamenti con varie rifiniture al gameplay e all’esperienza complessiva di gioco. D’altronde il titolo di Kojima Productions già nella sua versione del lancio era particolarmente ottimizzato e anche a livello di contenuti fino ad ora non ha mai ricevuto aggiornamenti radicali o particolarmente incisivi.

Circa un mese dopo il lancio, era stata introdotta la possibilità di scegliere le dimensioni dei caratteri dopo le segnalazioni da parte di giocatori infastiditi dalle scritte troppo piccole che compongono la grande mole di testo presente nel gioco. Inoltre era stata data la possibilità di smantellare i veicoli di altri giocatori che, in alcuni casi, potevano anche ostacolare l’accesso a determinate strutture. Il 31 gennaio 2020 Death Stranding è stato aggiornato alla versione 1.10 e anche qui troviamo qualche modifica minore ma anche una novità in particolare che permette di rendere meno ripetitivo e più veloce l’attraversamento delle zone popolate dalle Creature Arenate (in originale BT).

Credit: Twitter/Kojima Productions
Death Stranding

Come mostrato da un tweet dell’account ufficiale di Kojima Productions, dalla schermata delle opzioni è possibile disattivare l’animazione che precede gli incontri con le CA. Ogni volta che in Death Stranding si attraversa una zona popolata dalle Creature Arenate, Sam si ferma e la telecamera del gioco zooma sull’odradek con un effetto a rallentatore. Si tratta di un’animazione che può essere interessante vedere le prime volte ma che poi finisce per diventare troppo ripetitiva con l’unico risultato di rallentare il gameplay.

Per quanto riguarda le altre modifiche introdotte dalla patch 1.10 (delle dimensioni di poco meno di un gigabyte), le note ufficiali si limitano a parlare di «vari miglioramenti nelle prestazioni». Dopo la versione PlayStation 4, Death Stranding arriverà anche su PC nel corso della prossima estate e sarà disponibile sia su Steam che su Epic Games Stores anche se non è stata resa nota una data d’uscita precisa. È molto probabile, dunque, che da qui all’arrivo del porting, possano arrivare altre patch magari introducendo una funzionalità molto richiesta dai fan, ovvero la possibilità di interagire in maniera mirata con le strutture realizzate dai giocatori della propria friend list.