1 views
0

I giocatori professionistici di CoD: Black Ops 4 stanno accettando l’idea di abbandonare i loro oggetti cosmetici al fine di evitare un bug che potrebbe influenzare il risultato delle partite nella CWL Pro League, disponibile a giorni.

Attraverso l’utilizzo dei social, infatti, i partecipanti alla manifestazione stanno diffondendo la notizia di un bug in CoD: Black Ops 4 tramite il quale viene influenzata l’abilità “Vision Pulse” dello specialista Recon. Anche se gli oggetti cosmetici sono, per definizione, solo predisposti ad alterare l’aspetto del giocatore senza influenzarne il gameplay, in questo caso possono causare un grande problema.

L’abilità di Recon soprannominata Vision Pulse è molto utilizzata dai giocatori professionisti. Quest’ultima infatti, una volta lanciata, rileverà tutti gli avversari evidenziandoli sulla mappa per una manciata di secondi. Con questo bug segnalato invece, alcuni oggetti cosmetici potrebbero far evitare di essere rilevati dal Vision Pulse attivo della squadra avversaria.

Il team è a conoscenza del problema e stiamo indagando su una soluzione“, ha detto un rappresentante di Treyarch a Kotaku. “In casi come questi, in cui la risoluzione di un bug corre il rischio di creare nuovi problemi, vogliamo assicurarci che tutto funzioni per il meglio, prima di implementare una soluzione adeguata ed efficace“.

Un bug di questo calibro è dannoso per il gioco competitivo, soprattutto se si considera quanto possano essere cruciali le capacità degli Specialisti in Black Ops 4. La scoperta del bug è tra l’altro avvenuta a ridosso dei playoff della CWL Pro League la quale si svolgerà a Miami dal 19 al 21 luglio dando alle squadre un’ultima chance per qualificarsi all’evento finale di Black Ops 4, il CWL Championship.