7 views
0

Avete capito bene; è tornato online un video documentario del canale DidYouKnowGaming in cui veniva mostrato e approfondito un capitolo di The Legend of Zelda che non ha mai visto la luce. Inizialmente rimosso da Nintendo stessa, il filmato è tornato nuovamente visibile a seguito di una contesa in ambito copyright che il collettivo è riuscito a vincere. L’azienda nipponica, questa volta, non ha potuto farci niente.

Nel documentario viene presentato e approfondito, nei limiti del possibile, The Legend of Zelda: Heroes of Hyrule, un videogioco della celebre saga che sarebbe dovuto uscire su Nintendo DS. In base a quello che sappiamo e che viene spiegato, sembra che il progetto è stato inizialmente proposto da Rare Studio, per poi ottenere un no netto dai vertici dell’azienda giapponese, privando The Legend of Zelda di questa idea “portatile”.

La diatriba nei confronti di questo video è iniziata durante il mese di dicembre, aprendo le danze con uno strike al canale in questione per “infrazione il copyright”, generando un effetto a catena molto più ampio di quanto non si pensi. DidYouKnowGaming è un canale seguitissimo e il suo fandom si è messo immediatamente in moto per cercare di comprendere la situazione, e la sparizione di quel documentario estremamente interessante, spingendo il canale stesso a una spiegazione riguardo alla situazione: “Nintendo ha rimosso il nostro video di Heroes of Hyrule da YouTube. Era un video giornalistico che documentava di un gioco di cui Retro Studios propose un pitch a Nintendo 20 anni fa. Questo è il tentativo di una grande corporazione di zittire qualsiasi tipologia di giornalismo che non gli vada a genio, nonché uno schiaffo alla preservazione della storia videoludica. Stiamo valutando tutte le opzioni disponibili per ripristinare il video”.

A quanto pare a seguito della segnalazione del video di The Legend of Zelda e della contestazione del canale, Nintendo non ha preso alcun provvedimento legale consentendo al video di tornare online dopo 10 giorni di “oscuramento”. La situazione è stata celebrata attraverso un post su Twitter. Vi ricordiamo che attualmente l’attenzione dei fan di Zelda è proiettata nei confronti del nuovo capitolo in lavorazione. In questi giorni si è parlato dello sviluppo di The Legend of Zelda Tears of the Kingdom e di eventuali accessori dedicati con o senza preorder.