6 views
0

La notizia potrebbe essere riassunta con la frase “il gioco del calcio ai tempi del coronavirus“. A causa di questa reclusione forzata a causa dell’emergenza sanitaria per l’epidemia di COVID-19, ognuno di noi si attrezza come può.

Chi facendo bingewatching delle sue serie TV preferite, chi leggendo, chi ancora videogiocando fino allo sfinimento. Dalla Scozia, però, arriva la conferma che essere tifosi di calcio in queste settimane può essere piuttosto complicato.

Jamie Towers, tifoso scozzese di soli 20 anni, ha infatti deciso di trascorrere i propri giorni di quarantena giocando a Football Manager, il celebre simulatore calcistico manageriale. Towers, dopo aver vinto il campionato all’ultima giornata, ha voluto però festeggiare a modo suo, quasi come se si trovasse davvero allo stadio.

Jamie ha infatti acceso un vero e proprio fumogeno dalla sua finestra, postando successivamente alcuni scatti sui social (diventati virali in brevissimo tempo).

Dopo aver portato la sua squadra del cuore – l’Hamilton – alla vittoria del campionato il giovane non è riuscito a non lasciarsi andare ai festeggiamenti (forse esagerando un po’).