14 views
0

L’ottava generazione videoludica non è ancora terminata, ma nonostante ciò si sta facendo già un gran parlare di dove le nuove console potranno portare i videogiocatori in futuro. Nonostante abbiamo avuto l’opportunità di vedere il design di Xbox Series X mancano ancora molti dettagli sulla nuova console di casa Microsoft. Per quanto riguarda PS5 invece, ne conosciamo per il momento solo il nome.

Di recente Il sito TweakTown ha pubblicato un’analisi sui prossimi modelli di SSD che verranno montati Xbox Series X e PS5. Stando all’articolo in questione, grazie alla tecnologia Software-Defined Flash, le console di prossima generazione acquisteranno una velocità tre volte più elevata rispetto alle piattaforme attuali.

La tecnologia SDF è stata creata appositamente per i servizi in cloud a livello aziendale con server farm di grandi dimensioni. Parliamo quindi di una tecnologia basata sulla gestione di giganteschi archivi, infrastrutture di telecomunicazione e istituti finanziari che richiedono migliaia di petabyte di dati. Se la speculazione fatta dal sito dovesse tramutarsi in verità vorrà dire che le console next-gen avranno la capacità di dare un rapido accesso ai dati, andando ad azzerare un qualsiasi tempo di caricamento.

Attualmente sia Microsoft che Sony non si sono ancora volute sbilanciare ne sugli SSD che monteranno le nuove console, e nemmeno su altri componenti hardware che troveranno posto all’interno delle scocche di nuova generazione. Pertanto, non ci rimane che aspettare nuove informazioni ufficiali. Pensate che questa nuova tecnologia possa essere applicata anche sulle prossime console casalinghe?