0

Sembra veramente strano a dirsi ma, a quanto pare, non sarà assolutamente necessario aver prima giocato all’originale Persona 5 per potersi godere al meglio l’atteso Persona 5 Scramble.

A riferire tale notizia, che per molti potrebbe suonare come follia o, addirittura, come blasfemia, è però stato nientepopodimeno che Daisuke Kaneda, il producer del titolo.

Persona 5 Scramble: The Phantom Strikers

Kaneda, rispondendo in un’intervista a una specifica domanda che gli chiedeva appunto se fosse necessario aver giocato prima il titolo originale, ha infatti dichiarato: “Credo che chiunque non abbia mai giocato Persona 5 o Persona 5 Royal possa comunque godersi il titolo e la trama. Persona 5 si è espanso nel corso del tempo in tutta una serie di diversi media, come anime e manga, e non si tratta più di un qualcosa di limitato solamente al videogioco originale. Se qualcuno si è cimentato in questa grande storia con alcuni di questi media, senza aver giocato a Persona 5, credo che sia per loro possibile godersi al meglio Persona 5 Scramble, anche più di coloro che hanno vissuto solamente l’esperienza del titolo originale.”

Persona 5 Scramble, per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, è un titolo di Atlus e Koei Tecmo che promette di amalgamare saggiamente insieme i punti di forza delle due società, proponendo un intrigante mix di elementi RPG e action. Il titolo, attualmente previsto in Giappone per questo mese, è inoltre un sequel dell’originale Persona 5, essendo temporalmente posto 6 mesi dopo le vicende di tale opera.

Purtroppo non si sa ancora nulla riguardo una data di lancio occidentale del titolo, ma, considerando il grande successo riscosso dalla saga, non servirà attendere probabilmente poi molto per saperne qualcosa di più e poter mettere le mani sopra questo intrigante esperimento.