3 views
0

Più di qualcuno aveva visto ai tempi decisamente male la scelta di Microsoft di investire su Mojang. La software house, celebre soprattutto per l’oramai leggendario Minecraft, è stata infatti rilevata dal colosso americano nel 2014 per l’esorbitante cifra di 2,5 miliardi di dollari. Una quantità di denaro, per molti, eccessiva. A 5 anni di distanza però tale investimento sembra quantomeno ponderato.

Il celeberrimo survival a cubetti, a dieci anni dal suo sbarco sul mercato, ha recentemente raggiunto numeri record che lo innalzano di tutto diritto nell’Olimpo dei videogiochi. Con ben 176 milioni di copie vendute, infatti, Minecraft è riuscito a spodestare l’altrettanto leggendario Tetris dal trono dei titoli più venduti e a prendersi una posizione per molti fino ad oggi irraggiungibile. I 170 milioni fatti segnare dal puzzle sembravano infatti per quasi tutti un lontano miraggio. Per tutti, ma non per la creazione di Markus “Notch” Persson.

Il titolo è attualmente previsto per mobile ed è una sorta di Pokémon Go, solo più profondo, ricco e ambizioso, oltre che tecnicamente più avanzato. Queste sono infatti le impressioni di Polygon, che è riuscita a mettere le mani in anticipo sul prodotto.

Se non avete ancora provato Minecraft, ma visti i numeri fatti segnare dal titolo ci è difficile crederlo, è quindi decisamente l’ora giusta per tuffarsi nell’oramai classico titolo di Mojang e unirsi alla sua vastissima community.

Che ne pensate di questi numeri fatti segnare dal titolo di Microsoft? Credevate fosse possibile superare l’intramontabile Tetris o vi aspettavate che prima o poi sarebbe successo? Chi vi piacerebbe vedere in cima alla classifica dei videogiochi più venduti di sempre? Fateci sapere le vostre opinioni nei commenti!