Microsoft è dispiaciuta dell’assenza di Sony all’E3

2 views
0

Sin dal lancio della prima Xbox, Microsoft è stata il più grande avversario di Sony all’interno dell’industria dei videogiochi. I due si sono spesso “scontrati” nel corso degli anni, sopratutto durante l’E3, lanciandosi frecciatine (ad esempio quando Sony ha ironizzato sull’impossibilità di usare giochi usati con la “prima versione” di Xbox One). Quest’anno, però, la compagnia giapponese non si è presentata all’evento losangelino: i fan PlayStation non ne sono stati felici, come è comprensibile. C’è qualcun’altro, però, che si è dispiaciuto della cosa: Phil Spencer, capo della divisione Xbox.

Durante un livestream di Giant Bomb, Spencer ha affermato: “Vorrei che Sony fosse qui. L’E3 non è bello così bello senza di loro.” Oltre a essere capo della divisione Xbox di Microsoft, Spencer è anche parte del gruppo dirigenziale del’ESA (Entertainment Software Association) che gestisce l’E3: è naturale quindi che desideri che l’evento sia il più grande possibile.

Sony e Microsoft

La presenza di Sony avrebbe di certo reso l’E3 2019 più grande e interessante, ma pare chiaro che la società sia in un momento di transizione e non abbiamo molto da mostrare, ora come ora. Prima dell’inizio della kermesse, Sony ha svelato definitivamente Death Stranding (con tanto di data di uscita). Oltre al titolo di Kojima, sappiamo che sono in arrivo The Last of Us Part 2 e Ghost of Tsushima.

Il titolo di Naughty Dog, secondo i rumor più recenti (con fonte Jason Schreier), dovrebbe essere stato rimandato all’inizio del 2020, rispetto a un’uscita prevista per fine 2019, per lasciare spazio a Death Stranding: fin’ora non abbiamo ottenuto alcuna informazione ufficiale, però. Ghost of Tsushima, invece, è il titolo del quale si è visto meno: Sucker Punch ci lavora da molti anni e, a meno di seri problemi di sviluppo, l’uscita non dovrebbe essere molto lontana. Le voci di corridoio lo vogliono come titolo cross-gen PS4/PS5, ma sono solo pure speculazioni senza fondamento. Diteci, l’E3 senza Sony e i suoi annunci è stato spiacevole?