4 views
0

Pawel Rohleder, Chief Technology Officer di Techland, in un’intervista rilasciata a WCCFtech ha illustrato le migliorie del motore grafico utilizzato da Dying Light 2. Il motore si chiamerà C Engine ed è la nuova versione del Chrome Engine che la software house ha adottato per 19 anni. Questa nuova versione rappresenta la più grande evoluzione di sempre per l’engine del team polacco:

“Abbiamo introdotto lo streaming delle texture e dei modelli poligonali, ad esempio, e questa cosa ci consente di creare mondi di gioco davvero enormi, con scenari incredibilmente dettagliati sia in lontananza che a ridosso del giocatore.”

Rohleder ha poi spiegato che Techland punta al fotorealismo e alla massima qualità tecnica possibile. Su PS4 Pro e Xbox One X ci saranno diverse migliorie anche se al momento Techland non è entrata nel dettaglio. Inoltre il team sembra non escludere le versioni next-gen del gioco visto che Rohleder ha dichiarato che stanno pensando alle future piattaforme. Infine per quanto riguarda la versione Nintendo Switch, il motore non supporta la console della casa di Kyoto, ma Techland avrà una sorpresa per i possessori del dispositivo da annunciare entro la fine dell’anno.