views
0

L’E3 2019 di casa Microsoft sarà ricordato come il primo momento durante il quale è stato possibile sbirciare nella next-gen. Al tempo stesso, però, è stato anche l’E3 di Keanu Reeves e del meme “You’re breathtaking”. La combinazione Cyberpunk 2077 + Reeves ha fatto esplodere il pubblico, felice di scoprire la data di uscita del gioco e di vedere un grande nome dell’industria del cinema sul palco. In verità, però, dietro le quinte tutti avevano paura della reazione del pubblico.

Tramite un’intervista rilasciata a GameSpot, Phil Spencer, capo della divisione Xbox di Microsoft, ha ammesso di aver accettato con un po’ di timore la richiesta di CD Projekt RED di permettere all’attore di salire sul palco. “Chiaramente il pubblico ha amato vedere Keanu Reeves sul palco, ma devo ammettere di esserne rimasto un po’ sorpreso. È raro che le celebrità che salgono su un palco di un evento gaming dell’E3 siano accolte positivamente, anche all’interno della storia di Microsoft. Parte del mio timore deriva dal fatto di aver visto in prima persona come la presenza di alcuni celebrità sul palco dell’E3 abbia portato a situazioni alquanto imbarazzanti. È stato bello vedere che questa volta ha funzionato.”

Cyberpunk 2077

Certo, bisogna ammettere che la conferenza dell’E3 2019 di Microsoft non ha convinto sotto tutti i punti di vista i fan. Nei giorni successivi molti si sono lamentati del fatto che sul palco non sono state mostrate sequenze di gameplay, sopratutto nel caso di Gears 5 e Halo Infinite. Anche xCloud, inizialmente, ha generato qualche perplessità, visto che la spiegazione avvenuta sul palco è stata un po’ approssimativa.

In ogni caso, tutto si è risolto per il meglio. Keanu Reeves è ora un’icona del mondo videoludico, considerando inoltre che è apparso anche all’interno di Fortnite e di un tie-in di John Wick. Diteci, anche voi siete fan dell’attore?