3 views
0

Microsoft ha pubblicato i risultati finanziari dell’ultimo quarto fiscale, segnalando un ricavo totale di 33.7 miliardi di dollari, con un guadagno netto di 13.2 miliardi di dollari. Si tratta di un grande aumento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Microsoft ha anche superato il traguardo del trilione di dollari come valutazione sul mercato in questo quarto. I risultati, però, sono stati conseguiti senza l’aiuto della divisione gaming. Xbox ha segnalato un netto calo rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Dal primo aprile al 30 giugno 2019, infatti, le vendite hardware di Xbox sono calate del 48%: il grosso di questo valore è determinato da una diminuzione delle vendite delle console. Si tratta di un cambiamento netto, ma non troppo strano: con l’avvicinarsi delle next-gen un’inflessione delle vendite è fisiologica. Anche il lato software di Xbox ha visto un calo, per la precisione del 10%.

Nel lato gaming l’unica componente che riesce a resistere è quella dei servizi: il calo è solo del 3%, mentre gli abbonati Xbox Live sono aumentati passando da 57 milioni di 65 milioni rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il miglioramento è dovuto sopratutto all’espansione del servizio sui PC Windows 10 e su device mobile iOS e Android.

Come già detto, però, Microsoft può celebrare una crescita complessiva più che positiva: quest’ultima è guidata sopratutto dalle vendite dei Surface che sono salite del 14%. Anche il settore cloud può vantare ottimi risultati con un miglioramento complessivo del 22%, capitanato da Azure che, da solo, è cresciuto del 64%. Sono ottimi anche i risultati di Microsoft Teams che ha superato Slack con più di 13 milioni di utenti attivi quotidianamente. Diteci, cosa ne pensate dei risultati di Microsoft? Il calo di interesse verso Xbox vi sorprende?