4 views
0

Tra i giochi presentati all’evento State of Play troviamo Aeon Must Die, un picchiaduro a scorrimento con elementi RPG.

Poco dopo la conclusione dell’evento, sul gioco si è scatenato il caos. A quanto pare il team del gioco si è sciolto la scorsa settimana poiché gli sviluppatori non ricevevano i pagamenti da molto tempo ed erano sottoposti di continuo a crunch time. Il trailer mostrato ieri a State of Play è stato creato da artisti che non hanno avuto alcun contatto con gli sviluppatori e non hanno ricevuto neanche un compenso. Ma non è finita qui perché sembra che il publisher si sia appropriato con l’inganno dell’IP che non sarebbe quindi nelle mani della software house. Insomma uno scenario davvero catastrofico per Aeon Must Die e a questo punto ci viene anche difficile immaginare uno scenario in cui il gioco vedrà la luce.