views
0

Stando alle nuove direttive del PEGI, il sistema di classificazione dei contenuti dei videogiochi attivo in tutta Europa, i vecchi giochi Pokémon rischierebbero di diventare giochi vietati ai minori di 18 anni.

Il PEGI ha recentemente aggiornato i suoi criteri di classificazione, ritenendo che il gioco d’azzardo rientri tra i contenuti destinati al solo pubblico adulto. Cosa c’entrerebbe Pokémon in questo contesto? Il problema è che i vecchi giochi della saga fino alla quarta generazione avevano un Casinò nella regione di turno dove i giocatori potevano scommettere per vincere premi esclusivi, tra cui anche Pokémon altrimenti introvabili come Porygon in Pokémon Blu e Rosso.

D’ora in poi, infatti, qualunque gioco che “insegna e/o glorifica l’uso di giochi d’azzardo che sono giocati/eseguiti come un mezzo tradizionale di gioco” sarà automaticamente classificato come PEGI 18. Ciò accadrà solo per quei giochi dove sono fatte realmente azioni di scommesse in casinò, sale gioco o altri luoghi dove sono presenti giochi d’azzardo. La normativa infatti non copre i giochi in cui scommesse e gioco d’azzardo fanno semplicemente parte della trama, senza essere insegnati o giocati. La decisione è anche retroattiva, infatti alcuni giochi come Overboard!  recentemente hanno dovuto cambiare il loro PEGI da 12 a 18 per la presenza di meccaniche che simulano le scommesse.

I giochi Pokémon avevano già abbandonato i Casinò e i giochi d’azzardo da anni, quando le normative riguardo le classificazioni dei contenuti in giro per il mondo avevano cominciato a inasprire le restrizioni d’età in merito. I remake dei vecchi giochi infatti sono arrivati con gli edifici del Casinò completamente chiusi, inaccessibili o riadattati. La stessa cosa accadrà anche con i Remake di Pokémon Diamante e Perla in uscita il 19 novembre, dove l’edificio del Casinò si è trasformato in un negozio di vestiario per il giocatore. Il problema dunque si pone per i vecchi videogiochi della saga, specialmente se come si vocifera potrebbero approdare su Nintendo Switch con l’abbonamento al Nintendo Switch Online assieme ad altri videogiochi per Game Boy.