12 views
0

Mass Effect 5 non vedrà sicuramente la luce nel breve periodo. Dopo Andromeda, BioWare si è dedicata ad altri progetti, come ad esempio l’esperimento Anthem. Nonostante l’assenza di notizie importanti e annunci di peso, nelle ultime ore sono emersi alcuni dettagli importanti riguardanti lo sviluppo del gioco. Niente di clamoroso, certo, almeno sotto il profilo della storia e delle meccaniche di gameplay. Diverso, invece, per quanto riguarda l’aspetto tecnico e per la pura programmazione del gioco.

Mass Effect

Tempo addietro Electronic Arts decise di allineare tutti i suoi studi, “obbligandoli” ad utilizzare il Frostbite, un engine proprietario che ha avuto le sue fortune con la saga di Battlefield. Nel corso degli anni tutti i franchise del publisher californiano hanno utilizzato l’engine, tra cui FIFA. Per Mass Effect 5, però, BioWare è alla ricerca di un tech director con esperienza Unreal Engine. Un segno che potrebbe far pensare ad un cambio di motore in corsa.

È ancora presto, per dirlo e Jeff Grubb ha anche messo sul piatto alcune ipotesi in merito. Il giornalista e insider ha infatti aperto a due scenari differenti: il primo è che Mass Effect 5 possa effettivamente essere prodotto con l’Unreal Engine 5. Il secondo, invece, è che BioWare stia studiando alcune feature del motore di Epic Games per poi integrarle all’interno del Frostbite. Più facile però che si tratti della prima opzione: un cambio radicale, forse dettato dal fatto che nel 2023 (anno in cui dovrebbe cominciare la produzione del gioco) il Frostbite non sarà all’altezza dell’Unreal Engine 5.

Speculazioni, ovviamente. Che troveranno conferma o no solamente quando BioWare presenterà al mondo Mass Effect 5 in tutto il suo splendore. Ci potrebbe però volere ancora un po’, dunque il nostro consiglio è quello di non salire sul treno dell’hype: il team di sviluppo sarà pronto a rispondere a tutte le nostre domande e dubbi quando sarà il momento.