8 views
0

Settimana scorsa abbiamo assistito al lancio del nuovo Monster Hunter Rise, una saga che per i propri appassionati è ormai diventata una vera e propria istituzione. Dopo un capitolo come World, che è tornato ad affacciarsi ad un pubblico ben più ampio, Capcom ha deciso di fare un passo indietro, rilasciando Rise in esclusiva temporale su Nintendo Switch; tornando così a pubblicare un nuovo Monster Hunter su piattaforma Nintendo dai tempi di Generations.

Monster Hunter Rise

Ora, a solo qualche giorno dall’uscita di Monster Hunter Rise, arrivano i primi dati di vendita del nuovo capitolo della saga, e non possono essere che incoraggianti. A confermare l’ottimo debutto di Rise è stata la stessa Capcom che, tramite un post pubblicato sul proprio sito, ci tiene a farci sapere che il titolo uscito momentaneamente soltanto su piattaforma Nintendo Switch ha già venduto oltre 4 milioni di copie in tutto il mondo.

Un risultato mostruoso, soprattutto se lo compariamo a quanto fatto nel 2018 da Monster Hunter World che, come ci ricorda Takashi Mochizuki di Bloomber, nei primi tre giorni aveva totalizzato ben 5 milioni di copie vendute globalmente. Monster Hunter Rise, ad oggi, si trova già a un milione di copie in meno rispetto al debutto fatto segnare dal capitolo precedente della saga, ed è probabile che sul lungo periodo Rise possa dare grosse soddisfazioni sia a Capcom, che ai giocatori che stanno già elogiando l’ultima fatica del team di Osaka.

Il boom di Monster Hunter Rise è palpabile in questi giorni e dopo l’affermazione di World, sembra che la saga abbia finalmente raggiunto una grossa fetta di pubblico anche da noi in occidente, e il tutto non può che farci più felici di così.