5 views
0

Dopo aver visto un corposo nuovo gameplay di Deathloop, gli appassionati delle produzioni Bethesda si sono giusto domandati quando avremmo potuto rivedere qualcosa di nuovo su Ghostwire Tokyo. Il secondo titolo Bethesda in arrivo in esclusiva temporale su PlayStation 5 si è mostrato per la prima volta circa una anno esatto fa, e da allora non abbiamo più avuto notizie sul progetto. Ora abbiamo una novità, che però non farà per nulla piacere a tutti coloro che attendevano buone nuove su questo progetto.

Ghostwire Tokyo

Ghostwire Tokyo, il nuovo gioco di Tango Gameworks e di Shinji Mikami (il papà di Resident Evil) è appena stato rimandato. Ad annunciare questa notizia è stato direttamente il team di sviluppo con un post di aggiornamento pubblicato su Twitter. Lo studio ci tiene a sottolineare di aver spostato la finestra di lancio del loro prossimo gioco ad inizio 2022, questo per permettere ai giocatori di poter godere di un prodotto ben rifinito e ai dipendenti dello studio di prendersi cura di se stessi e della propria salute senza incappare in crunch eccessivo.

Con la nota pubblicata qualche istante fa, inoltre, Tango Gameworks sottolinea la volontà di dare ai giocatori un videogioco che possa permettergli di esplorare nel miglior modo possibile una Tokyo infestata dalle più varie creature paranormali. A questo sono state aggiunte delle scuse per il rimando, con il team che ha però voluto concludere di non vedere l’ora di mostrare di più della propria produzione, che si prefigge il compito di essere un qualcosa di completamente nuovo per lo studio.

Non ci aspettavamo un rinvio per Ghostwire Tokyo, anche se le poche informazioni sul gioco erano un campanello d’allarme. La cosa importante è che il team riesca a lavorare al meglio sul progetto, mantenendo i ritmi produttivi a un livello che non faccia sfociare l’intero staff in momenti di crunch. Nel frattempo Aspetteremo pazientemente buone nuove su questo affascinante progetto.