11 views
0

In attesa di scoprire se Epic Games lavorerà ufficialmente a qualche supporto VR per Fortnite, ci pensano i modder a colmare questa mancanza. Come riportato online, infatti, una nuova mod dedicata al Battle Royale ha aggiunto la compatibilità con la realtà virtuale e (soprendentemente) funziona davvero fin troppo breve.

La mod è stata sviluppata da Praydog, che ha già lavorato in passato a ulteriori progetti, come per esempio il supporto alla realtà virtuale per giochi del calibro di Resident Evil 2 e Devil May Cry 5. Nel caso di Fortnite, però, al momento le cose sono decisamente più complesse: se in passato Praydog ha pubblicato più mod per giochi single player, in questo caso stiamo parlando di un titolo che si gioca esclusivamente online e rende il tutto un pochino più difficile.

Come potete vedere dal video poco più in basso, la mod funziona decisamente bene. Fortnite in realtà virtuale è (perdonateci il gioco di parole) realtà, ma non sarà così semplice da giocare. Per prima cosa, la mod di Praydog non ha una data di uscita. Al momento i lavori sul supporto continuano, ma non è chiaro quando sarà disponibile. Anche quando sarà pubblicata per tutti, però, non sarà utilizzabile nei server pubblici, ma solamente in quelli privati, che supporteranno specificatamente la realtà virtuale.

Pur trattandosi di un esperimento, è comunque interessante notare come sarà possibile, in futuro (con tutte le limitazioni del caso), poter giocare al Battle Royale di Epic Games anche utilizzando un Meta Quest 2 oppure un Valve Index. E chissà che un giorno Tim Sweeney, CEO del team di sviluppo ed editore, non decida di dare il via libera a una versione VR ufficiale di Fortnite. Sperare, d’altronde, non costa nulla.