10 views
0

Nel mese di settembre Activision era in procinto di lanciare un nuovo Crash Badicoot. Quel lancio però non si è mai verificato, nonostante alcuni influencer e personalità del mondo dei videogiochi entrarono in possesso di gadget per la campagna marketing. Questo ha portato ad una serie di speculazioni in merito e anche l’assenza del brand di Activision, tornato in grande spolvero negli ultimi anni grazie ad una versione rimasterizzata e un nuovo gioco è sempre sembrata molto strana ai fan. Ora però ne abbiamo la certezza: Wumpa League esiste ma è solamente in ritardo.

Crash Bandicoot 4 It's About Time

Come riportato su Twitter, infatti, è stata lekata la road map del franchise di Crash Bandicoot. E come si evince dall’immagine, Wumpa League, il capitolo atteso per il lancio autunnale è solo rimandato. Come si può vedere, infatti, nei piani di Activision c’era la release del gioco su console PlayStation e Xbox, ma purtroppo il publisher ha deciso di fare un passo indietro. Non sappiamo i motivi dietro questa scelta, anche se probabilmente il tutto potrebbe essere ricondotto alle cause in corso che stanno coinvolgendo il publisher di Irvine.

Dalla road map però non si evince il nome del gioco, anche se ovviamente è oramai di dominio pubblico, ma si hanno determinate conferme sulla natura. Stando dunque ai rumor il nuovo titolo della serie si chiamerebbe Crash Bandicoot Wumpa League e sarebbe in realtà una sorta di Crash Bash ma più adatto ai tempi moderni: si parla di supporto post lancio, un batch iniziale di eroi e di mappe e le modalità multiplayer. Nel corso del 2020 inoltre il gioco sarebbe stato anche già stato soggetto a test interni con closed alpha e test regionali.

Non sappiamo a questo punto quando Crash Bandicoot Wumpa League verrà lanciato. Difficilmente Activision cambierà i piani in merito, soprattutto considerando l’esposizione che ha già avuto sul mercato. Più facile dunque che invece di una cancellazione ci sia solamente la volontà di lanciare un gioco del genere nel momento in cui le acque intorno al publisher di Irvine saranno più tranquille.