11 views
0

Cyberpunk 2077 è stato sicuramente il titolo più chiacchierato dello scorso anno. Atteso da otto anni, l’opera di CD Projekt RED ha fatto storcere il naso alla maggior parte del pubblico, ritenendolo un lavoro a dir poco mediocre specialmente se giocato sulle console old gen. Il titolo, lo ripeteremo fino all’infinito, è massiccio ed impressionante, ma probabilmente il team polacco ha fatto un passo più lungo della gamba, rilasciando un gioco stupendo a livello di trama ma incompleto per il resto.

Cyberpunk 2077

Questo ha fatto subito nascere varie discussioni sul web, tra le molte proprio quella della possibilità di essere acquistata da una azienda più potente economicamente. Abbiamo visto infatti che nonostante Cyberpunk 2077 abbia venduto davvero molto, i rimborsi hanno raggiunto cifre folli e probabilmente col tempo potrebbero aumentare, salvo che l’azienda polacca proponga un titolo degno attraverso aggiornamenti costanti, promessa che si presume essere mantenuta stando al gran numero di patch e ai contenuti aggiuntivi gratuiti in arrivo.

Il team di sviluppo ha recentemente commentato questa idea che sta rimbalzando sul web, vale a dire la possibile acquisizione della società da parte di alcuni enti decisamente più di peso nel mondo del gaming. “Nulla è cambiato in questo senso, Stiamo gestendo in modo ottimale la nostra attività e per questo abbiamo piena competenza. Al momento non stiamo pensando di vendere la nostra compagnia a un gruppo più grande tipo Microsoft, Tencent o Sony.”

Insomma, Adam Kicinski, co-presidente di CD Projekt RED avrebbe smentito, almeno per il momento, una possibile vendita dell’azienda. Del resto abbiamo potuto vedere nel corso di questi mesi come la compagnia abbia in mente di riorganizzare il team nel corso del prossimo anno e di come ci siano già progetti avviati. Nonostante il lancio disastroso di Cyberpunk 2077 sembra proprio che CD Projekt RED voglia tornare ad essere una delle società più amate di sempre, ma ci vorranno tanti cerotti per rimarginare questa ferita.