2 views
0

Call of Duty Warzone ha dato il benvenuto alla Stagione 3 pochi giorni fa, un aggiornamento che ha portato miglioramenti di ogni tipo tra cui una mappa “nuova” ambientata nel 1984. Oltre a questo il team di sviluppo ha lavorato a testa bassa al bilanciamento delle armi, ora quasi tutte perfette e divertenti da usare. Alcune di queste, come è giusto che sia, entrate inevitabilmente nel meta e tutt’ora però abusate. L’ultima patch correttiva ha comunque sistemato alcune di queste tra cui il FARA 83, un fucile d’assalto davvero micidiale a media e lunga distanza.

Call of Duty Warzone

Diversi giorni fa vi abbiamo informati di un curioso bug che permetteva di entrare all’interno degli edifici attraverso uno stratagemma davvero inusuale. Sebbene la patch correttiva abbia sistemato bene il tutto, non è chiaro se è riuscita a correggere un altro incredibile glitch. Secondo quanto riferito sulla pagina Reddit di Call of Duty Warzone, esisterebbe uno (o più) punti di morte istantanea.

Ryzen115 ha postato una breve clip che testimonierebbe questo problema sul tetto della Stazione ferroviaria. Il ragazzo, controllando la situazione dall’alto ad un certo punto, inspiegabilmente, si ritrova sotto la mappa di gioco, nel giro di pochi secondi vedrà la sua partita buttata alle ortiche. Non è chiaro se l’ultima patch rilasciata da Raven Software abbia risolto questo problema o si tratta di un semplice e sfortunato caso, fatto sta che vi invitiamo di rimanere all’erta.

Per ora gli sviluppatori hanno dichiarato di aver sistemato solo il problema relativo al bug degli edifici. Non ci sarebbero, a distanza di giorni, post ufficiali riguardanti a questo che vi abbiamo appena raccontato. Per ogni novità o dettaglio relativo ad una possibile patch, vi invitiamo a rimanere sintonizzati ricordandovi che probabilmente l’ultimo fix potrebbe aver risolto il tutto.