3 views
0

Xbox Series X/S e PlayStation 5 sono oramai giunte sul mercato e seppur i problemi non siano mancati – soprattutto in termini d’unità disponibili in tutto il mondo -, i primi risultati fanno sicuramente ben sperare sia nei confronti di Microsoft che per quelli di Sony. Entrambe le compagnie stanno infatti lavorando con grande dedizione alle proprie strategie, con PlayStation 5 che continuerà a puntare fortemente su esclusive di peso che diano forma a un portfolio a dir poco invidiabile e Xbox Series X/S concentrata sul fronte servizi, in particolare attraverso quel Game Pass che negli ultimi anni ha in parte rivoluzionato il modo d’intere il gaming.

Nonostante questo, Microsoft non è comunque rimasta a guardare per ciò che concerne le produzioni first-party e, infatti, nel corso di questi ultimi anni sono molte le acquisizioni che la società di Redmond ha compiuto per ingrandire la divisione Xbox Game Studios. Come sicuramente saprete, però, il vero colpo di scena si è presentato solo in questi ultimi mesi, quando Microsoft ha confermato l’acquisizione di ZeniMax (e delle società ad essa collegate, compresa Bethesda e i suoi numerosi team). Ebbene, in queste ultime ore Phil Spencer è tornato a parlare dell’accordo preso – tra l’altro, ribadendo che la “stretta di mano” conclusiva giungerà nei prossimi mesi -, specificando quanto Bethesda sarà di vitale importanza per il futuro d’Xbox Series X/S e, più in generale, del marchio Xbox. In particolare, Phil Spencer ha dichiarato:

“Importanti novità giungeranno in futuro. Attendo con estrema impazienza la conclusione di questa acquisizione così da poter lavorare insieme a un’azienda tanto importante e che sta lavorando a numerosi titoli incredibili, alcuni dei quali ancora da svelare. Bethesda rappresenterà un’importantissima aggiunta ai nostri studi. Insieme a Obsidian, inXile e Playground, abbiamo ora un potenziale incredibile per ciò che riguarda la realizzazione di GDR. Inoltre, avere studi quali ID Software e 343 Industries rappresenta una colonna portante nella nostra strategia in termini d’FPS. Sostanzialmente stiamo raddoppiando le dimensioni della nostra famiglia di studi grazie all’arrivo di Bethesda.”

Insomma, secondo Phil Spencer quello che ci aspetta sarà un futuro molto roseo per Xbox Series X/S, e i primi spiragli di luce li abbiamo già potuti vedere grazie ai diversi trailer di titoli in sviluppo proprio presso i team first party di Microsoft, giochi che vedranno la luce nel corso dei prossimi anni e che si porteranno sulle spalle il peso di un’utenza esigente e desiderosa di lanciarsi in nuove avventure indimenticabili. Ora non possiamo far altro che restare in attesa e vedere cosa ci rivelerà il futuro della compagnia.