0

Red Dead Redemption 2 è uno dei titoli più amati dello scorso anno e continua ad avere successo, di mese in mese, anche grazie alla modalità online. Considerando quanto è apprezzato, pare strano che ancora non ci siano annunci per una conversione per PC. Certo, ci sono molti indizi in merito, scoperti tramite leak e dataminer, ma non c’è nulla di concreto. Ora, però, possiamo vedere qualcosa di più tangibile e ufficiale: l’ente di classificazione “The Australian Classification board” ha svelato qualcosa di nuovo.

L’ente ha valutato Red Dead Redemption 2. Prima che sorgano dubbi, sappiate che no, non si tratta della stessa classificazione del gioco PS4 e Xbox One, e nemmeno si tratta di un aggiornamento della stessa. Il gioco è stato classificato come “MA 15+”, ovvero adatto a un pubblico di almeno quindici anni. La categoria è “Computer Games”, ma non ci sono dettagli aggiuntivi. La data di classificazione è il 20 agosto, quindi è abbastanza recente.

Red Dead Redemption 2

La domanda quindi ora è: Rockstar ha intenzione di realizzare solo una versione PC a breve, oppure vuole attendere l’arrivo della prossima generazione di console, così da commercializzare la “miglior versione di Red Dead Redemption 2” in un sol colpo su più piattaforme? Ricordiamo inoltre che Rockstar ha da poco creato il proprio launcher PC: di certo Red Dead Redemption 2 sarebbe un’ottima aggiunta.

Potrebbe anche trattarsi di una versione per Google Stadia, il servizio in abbonamento del colosso di Mountain View. Rockstar ha rimosso i propri giochi da GeForce Now: il motivo è semplicemente il voler mantenere il catalogo sul proprio launcher, oppure c’è dietro un accordo di “esclusività streaming” con Google Stadia? Attualmente queste sono solo speculazioni. Diteci, però, quali sono le vostre speranze? Quale potenziale versione di Red Dead Redemption 2 attendete di più?