1 views
0

Il fenomeno Pokémon Unite è ben lontano dall’arrestarsi. D’altronde con i pocket monster Nintendo ha costruito letteralmente un impero e tra le mille e più iterazioni diverse (inclusa una open world in arrivo nel corso del prossimo anno) era quasi naturale che un gioco simile ad un MOBA prendesse rapidamente piede. Purtroppo, trattandosi di un gioco free to play e da giocare online hanno cominciato ad interfacciarsi nelle partite anche alcuni troll, che stanno rovinando l’esperienza di gioco.

Pokémon Unite

Stando a quanto riportato nel sub Reddit ufficiale di Pokémon Unite, i troll agirebbero rubando esperienza durante le kill pur avendo creature che non ne necessitano per evolversi in partita (come ad esempio Snorlax) oppure non contribuendo alle partite. Le maggiori critiche convergono sull’assenza di un sistema di ban da parte di Nintendo e di un comando di report che non ha assolutamente nessun effetto. “Sono stanco di sudare quattro camice per cercare di vincere una partita quando c’è qualcuno che gira solamente in cerchio”, spiega l’utente Overlod_Mittens, in uno sfogo davvero molto duro da leggere.

“Questi utenti dovrebbe essere puniti”, si legge nel thread di Reddit. Ed effettivamente, a conti fatti, questi comportamenti danneggiano moltissimo l’esperienza di gioco in Pokémon Unite. Sia dal lato del team, che si impegna per vincere, sia per chi magari si ritrova uno o più troll contro, rovinando così il gusto della competizione. Ed è per questo motivo che i fan stanno chiedendo a Nintendo a gran voce un sistema per punire questi giocatori, che attuano dei comportamenti scorretti e anti sportivi, in grado di distruggere tutto il divertimento dietro il gioco.

Se Nintendo ascolterà questi proclami non lo sappiamo ancora. Per il resto, Pokémon Unite continua comunque la sua scalata al successo e ancora oggi è uno dei giochi più visti su Twitch e una buona killer application per Nintendo Switch. Considerando però la giovane natura del gioco è molto probabile che la casa di Kyoto interverrà solamente più avanti per rendere l’esperienza del MOBA decisamente più godibile rispetto allo stato attuale.