1 views
0

Nella giornata di ieri EVGA ha conferamto che procederà con il cambio immediato di tutte le schede che si sono “fuse” durante l’utilizzo di New World. Ovviamente data la scarsità della materia prima, sicuramente la cosa si protrarrà per le lunghe, sperando che si possa risolvere il tutto il quanto prima possibile.

Dal 20 luglio 2021 è disponibile la beta di New World, il nuovo gioco MMORPG di Amazon. Malgrado le buone impressioni che sta avendo il gioco secondo quanto si legge su internet, sembra che alcune GPU Nvidia GeForce RTX 3090 soffrano parecchio il carico del gioco surriscaldandosi eccessivamente.

New World è un gioco di ruolo multiplayer e free-to-play che verrà rilasciato ufficialmente il 31 agosto 2021 dopo essere stato rimandato lo scorso maggio, ma che per il momento è disponibile in versione closed beta su PC. I fortunati giocatori che sono già riusciti a metterci le mani, si trovano in un’ambientazione fantasy pesantemente ispirata dal 1600 e dalla esplorazione e conquista delle Americhe: bisogna colonizzare una terra fittizia al di là dell’Oceano Atlantico.

Le premesse e le buone impressioni che il MMORPG a tema conquistadores sta avendo su internet hanno subito però un brusco segnale d’allarme quando alcuni utenti su reddit hanno riportato malfunzionamenti e la completa rottura delle proprie schede grafiche: il comune denominatore di tali disgrazie tecnologiche è la RTX 3090 di Nvidia. Sebbene tutte le GPU sembrino subire un po’ troppo il surriscaldamento con New World, le EVGA RTX 3090 dovrebbero essere le più colpite.

Diversi utenti hanno dovuto contattare l’assistenza dei produttori delle schede per via dei malfunzionamenti e delle rotture. Il consiglio, per il momento, è di evitare di giocare a New World, o di avere un buon impianto di raffreddamento nel vostro PC, se possedete una RTX 3090. Consultate il forum ufficiale di New World per restare aggiornati. Amazon per il momento non ha ancora rilasciato dichiarazioni ma contiamo che i problemi di surriscaldamento eccessivo verrano risolti il più presto possibile. In questo periodo storico dove trovare una buona scheda grafica significa cercare oro in una miniera, sarebbe davvero una sciagura ritrovarsela fritta nel proprio PC.