7 views
0

Annunciato per la prima volta all’incirca un anno fa, ieri pomeriggio abbiamo finalmente avuto l’occasione di assistere ad una prima sessione di gameplay di Halo Infinite. Ad evento finito, il team di 343 Industries ha voluto scendere in alcuni dettagli riguardanti la loro prossima produzione, raccontando quelle che sono le intenzioni dello studio nei confronti del supporto al gioco sia post lancio che per i prossimi dieci anni.

Ebbene sì, 343 ha intenzione di supportate Halo Infinite per la bellezza di dieci anni dopo il suo lancio con l’inserimento costante di novità e pezzi di storia. “Halo Infinite segna l’inizio di quella che sarà la nostra piattaforma per il futuro. Vogliamo che il gioco cresca nel tempo, piuttosto che passare ad un prossimo capitolo numerato. Vogliamo che Halo Infinite sia l’inizio di un percorso per i prossimi dieci anni“.

Halo infinite

Queste sono state le parole di Chris Lee di 343 ai microfoni di IGN USA. Oltre a ciò però, il team di sviluppo ha voluto confermare che il supporto al Ray Tracing per Halo Infinite non arriverà insieme al lancio del gioco, bensì sarà oggetto di un futuro aggiornamento che verrà rilasciato gratuitamente dopo l’uscita. Al momento non si sa però quando di preciso questa miglioria tecnica potrà fare parte di quello che sarà il pacchetto del nuovo Halo, ma 343 tornerà sicuramente a parlarne quando sarà il momento.

Sembra quindi che Halo Infinite prenderà più la forma di un gioco a servizio in continua espansione sia negli elementi tecnici che per quelli narrativi. Cosa ne pensate delle dichiarazioni rilasciata da 343 Industrier dopo la presentazione del gameplay di ieri pomeriggio? Vi aspettavate un taglio del genere per il nuovo Halo? Diteci la vostra nella sezione dedicata ai commenti.