2 views
0

Sensibile alla crisi sanitaria ed economica dovuta al nuovo coronavirus, Rockstar Games ha annunciato che donerà il 5% delle entrate provenienti dagli acquisti su GTA Online e Red Dead Online fino alla fine di maggio.

La software house ha spiegato che questa donazione sarà rivolta in particolare ad aiutare le piccole attività e le comunità locali nei luoghi in cui abbia delle sedi.

«I nostri team navigano questi momenti difficili, e vediamo le nostre comunità locali in Nord America, Regno Unito, India e oltre profondamente colpite», leggiamo nella nota dello studio in cui viene ufficializzata la mossa.

«Piccole attività hanno chiuso i battenti, e comunità che si affidano a supporto fornito dai governi cui non riesco ad accedere stanno facendo fatica. La strada per il futuro sarà complicata e vogliamo aiutare dove possiamo».

Ulteriori dettagli sull’iniziativa saranno condivisi più avanti, e nel mentre i creatori di Grand Theft Auto raccomandano di restare a casa e al sicuro.

Si tratta soltanto di una delle iniziative dell’industria del gaming per fare la propria parte nella lotta al COVID-19, tra cui figura anche una partnership con l’OMS.

Sia Sony che Microsoft hanno inoltre apportato dei cambiamenti al funzionamento dei loro servizi online, riducendo la velocità dei download o invitando i publisher ad aggiornare i propri titoli in orari lontani dai picchi d’utilizzo.