36 views
0

Call of Duty Modern Warfare introdurrà tra pochi giorni una nuova modalità, che in passato ha fatto la storia dei capitoli più vecchi come Modern Warfare 3, nel quale è stata inserita per la prima volta, e in seguito in Call of Duty Ghosts e infine Infinite Warfare: parliamo di una delle modalità più caotiche che il franchise abbia mai visto, forse al pari dei match che si disputano sulla mappa Spedizione, ovvero la modalità Dropzone.

Chi non ha mai giocato questa modalità in precedenza avrà l’occasione di farlo nel corso di questa settimana. In sostanza, in Dropzone, i giocatori di Call of Duty Modern Warfare dovranno assicurarsi il controllo di un punto casuale all’interno della mappa, che, una volta conquistato, inizierà a far piovere in quella zona serie di punti di ogni tipo, a partire da un semplice UAV per terminare con la più costosa Juggernaut e tante altre.

Una volta conquistata la zona, continueranno a cadere approvvigionamenti dal cielo fin quando il timer di durata della zona non si esaurisce, costringendo i giocatori a spostarsi alla conquista della prossima. La squadra vincente sarà quella che raggiungerà il punteggio massimo per aver controllato la maggioranza delle zone. Come potete immaginare, quindi, si tratta di una modalità particolarmente movimentata; Dropzone sarà disponibile, inoltre, per ogni mappa, come ad esempio Crash, Grazna Raid e Arklov Peak.

Questa settimana si prospetta molto ricca e interessante per Call of Duty Modern Warfare, e non solo: anche al battle royale Warzone si aggiungerà una nuova modalità, chiamata Scopes and Scatter Guns, in cui il loot sarà limitato soltanto ai fucili di precisione e fucili a canna liscia. Inoltre, per tutte le modalità, a partire dal 17 aprile fino al 20 aprile, saranno disponibili punti XP doppi, per livellare più velocemente il nostro rank e l’equipaggiamento. Diteci, chi di voi ha provato la modalità Dropzone in passato? Vi è piaciuta?