4 views
0

Il nuovo capitolo per Call of Duty Modern Warfare e per il battle royale Warzone è arrivato: Infinity Ward ha ufficialmente rilasciato la tanto anticipata Stagione 3 per PS4, Xbox One e PC. Anche stavolta, si tratta di una bella somma di dati, si parla nell’ordine dei 13-16 GB in base alla piattaforma di gioco, e per il momento è l’aggiornamento più leggero del titolo, a differenza del lancio della Stagione 2 che aveva un peso compreso tra i 50 e i 100 GB.

Come da prassi, l’aggiornamento di Call of Duty Modern Warfare ha apportato tanti fix, migliorie e bilanciamenti al gameplay, assieme all’arrivo del nuovo pass battaglia: Alex, uno dei protagonisti della campagna, fa il suo ingresso tra gli operatori selezionabili, assieme a nuovi cosmetici, emblemi, biglietti e non per ultimo, anche Riley, il cane della campagna di Call of Duty Ghosts. Parlando invece delle patch notes, il primo cambiamento che risalta riguarda la modalità battle royale Warzone. Il costo dei drop di equipaggiamento è aumentato ulteriormente, si parla adesso di un prezzo di 10.000 dollari, a differenza dei precedenti 8.500, che erano già stati aumentati dai 6.000 dollari iniziali.

Di seguito, potrete trovare tutti i cambiamenti, fix e modifiche principali più importanti:

  • Risolto un bug sulla mappa St. Petrograd in cui, per una mancanza di collisioni, il drone da ricognizione poteva volare fuori dai confini;
  • Risolti diversi problemi audio, in cui su diverse mappe il rumore dei passi dei nemici mentre questi erano in mira ADS veniva interrotto quando passavano su una superficie diversa;
  • Il danno della variante Line Breaker dell’EBR-14 è stato portato in linea con l’arma base;
  • Ridotta la dispersione dei colpi per la mod Slug 6-R Mags per il Model 680;
  • Le armi Akimbo avranno a disposizione due caricatori di riserva anzichè uno;
  • Ridotta la dispersione delle pallottole per shotgun in mira ADS;
  • Il danno da caduta nelle Operazioni Speciali è stato portato in linea con le altre modalità;
  • In Warzone, aggiunto un indicatore che mostra la distanza dai propri compagni di squadra;
  • Risolto un bug in cui l’animazione della maschera antigas impediva ai giocatori di equipaggiare il paracadute;
  • Risolto un bug che impediva la rianimazione di un compagno atterrato se l’animazione di cura veniva interrotta;
  • Risolto un bug in cui i giocatori venivano uccisi da un veicolo anche se questo non li colpiva direttamente:

Terminiamo poi la lista segnalando diversi fix alla stabilità di Call of Duty Modern Warfare su PC. Diteci, cosa ve ne pare di questi cambiamenti? Avete per caso riscontrato uno dei problemi riportati?