18 views
0

Nel corso degli ultimi mesi abbiamo assitito a diversi annunci di nuovi titoli. Di sicuro uno dei più interessanti è stato quello di Baldur’s Gate 3, attualmente in sviluppo negli uffici di Larian Studios. Durannte lo scorso PAX East di febbraio, il team belga aveva dichiarato che il titolo sarebbe uscito nell’arco dei prossimi mesi, ma sembra che le cose potrebbero essere già cambiate a causa delle restrizioni causate dall’epidemia di Coronavirus.

Al tal proposito ne ha voluto discutere Jason Schreier all’interno del suo ultimo report pubblicato sulle pagine del New York Times. Stando al giornalista/insider, Larian Studios si è trovata costretta a rallentare la fase di sviluppo di Baldur’s Gate 3 proprio a causa del lockdown. Nel dettaglio Swen Vincke del team di sviluppo ha voluto dichiarare che “lo sviluppo sta procedendo. Al momento siamo soltanto rallentati.”

Vincke ha inoltre voluto aggiungere che al momento lo studio sta operando dal 70 all’80% della sua normale capacità produttiva e che il team sta ancora cercando come organizzarsi al meglio mentre il personale che ne fa parte lavora da casa propria. Infine, all’interno di un recente tweet, lo sviluppatore di Baldur’s Gate 3 rassicura i giocatori affermando che comunque il titolo verrà rilasciato in accesso anticipato nel corso di quest’anno.

Non sappiamo con certezza quando saremo in grado di mettere le mani su uno dei titoli più attesi al momento. Di sicuro riceveremo nuove informazioni a ridosso del rilascio del titolo in accesso anticipato. In passato Larian Studios aveva già dichiarato che il terzo capitolo di Baldur’s Gate sarà collegato ai precedenti due capitoli in qualche modo. Cosa ne pensate delle dichiarazioni del team di sviluppo di Baldur’s Gate 3?