0

Alcuni anni fa EVGA presentò PowerLink, un adattatore per reinstradare gli ingressi di alimentazione della scheda video dalla parte laterale a quella frontale.

Scopo di questo “aggeggio” è quello di favorire il flusso d’aria all’interno del case ottimizzando il cablaggio, ottenendo così un’installazione più pulita. L’azienda ne torna a parlarne, forse per confermarne la compatibilità con le ultime serie RTX 20 e GTX 16 di Nvidia, quindi lo facciamo anche noi, consci che non tutti potrebbero ricordarsi di questo semplice ma utile adattatore.

Compatibile con le ultime generazioni di schede Nvidia (dalle GeForce serie 900), tutte le Founders Edition e le GeForce realizzate da EVGA (almeno questo è ciò che dice l’azienda), PowerLink ha anche un altro pregio: garantisce un’alimentazione più stabile della vostra scheda video, riducendo rumore e ripple (ondulazione residua), rispetto al collegamento diretto dell’alimentatore alla scheda video.

Per offrire questo incremento di stabilità PowerLink è dotato di due condensatori allo stato solido capaci di sopprimere / filtrare l’ondulazione e il rumore provenienti dall’alimentatore.

A completare la lista dei benefit c’è un sistema di configurazione che consente di selezionare diversi adattatori in base alla scheda grafica in uso optando per configurazioni da 6 o 8 pin, 8+6/6+8 e 8+8.

Come visibile nel grafico, EVGA afferma che una linea da 12V che entra direttamente nella scheda grafica senza PowerLink sotto carico raggiunge una tensione picco-picco di 1008 mV, mentre la schermatura di PowerLink abbassa tale valore a 728mV, una riduzione del 28% nella variazione di tensione da una fonte di alimentazione esterna.

PowerLink è acquistabile anche su Amazon a meno di 40 euro, ma attenzione alla compatibilità perché anche il verso dei connettori PCIe (in particolare la posizione del fermo dei connettori stessi) è decisivo per la compatibilità.