22 views
0

Difficilmente PlayStation rimanda i porting dei suoi giochi su PC, con The Last of Us: Parte 1 è successo. Il gioco di casa Naughty Dog, che ha già debuttato su PS5 a settembre dello scorso anno, era inizialmente previsto per il 3 marzo 2023, ma il team di sviluppo ha deciso di posticipare l’uscita. Fortunatamente non ci sarà bisogno di attendere moltissimo prima di poterlo giocare.

L’annuncio del rinvio è arrivato tramite l’account Twitter di Naughty Dog. “Cari fan, andiamo dritti al punto: avevamo inizialmente deciso di pubblicare The Last of Us Parte 1 per PC il 3 marzo 2023, ma ora abbiamo deciso di rimandare l’uscita di qualche settimana”, si legge nel comunicato del team di sviluppo diffuso sul social network di Elon Musk. Le motivazioni del rinvio sono ovviamente le solite: per Naughty Dog è importante pubblicare un gioco che rispecchi al meglio le sue ambizioni e di ottima qualità.

La nuova data di uscita del titolo? Al momento il gioco è previsto per il 28 marzo 2023. Un rinvio di qualche settimana, che però consentirà a Naughty Dog di poter lavorare al meglio e riuscire a pubblicare una versione decisamente più rifinita. “Siamo emozionati di poter portare The Last of Us Parte 1 su una nuova piattaforma, raggiungendo così nuovi giocatori e non solo, che affronteranno la storia di Joel ed Ellie. Speriamo che continuerete a guardare con ottimismo alla release su PC. Apprezziamo il vostro supporto”, continua il comunicato del team di sviluppo.

Come accennavamo in apertura, è la prima volta che un gioco PlayStation viene rinviato su PC. Normalmente, i porting di Sony per Steam ed Epic Games Store non ricevono mai posticipi. Nel caso di Naughty Dog, dunque, questo resta (almeno per ora) un caso più unico che raro.