17 views
0

Recentemente rinviato di qualche settimana, Respawn Entertainment è tornata a parlare di Star Wars Jedi: Survivor. E lo ha fatto con un’intervista a Play Magazine, rilanciata successivamente da Games Radar. A concedersi ai microfoni del magazine ci ha pensato il director Stig Asmussen, parlando del viaggio rapido e di come il suo inserimento riuscirà comunque a non escludere l’esplorazione del mondo di gioco.

Si tratta di una notizia decisamente importante. Tra i difetti sollevati dai giocatori per Fallen Order (il primo tentativo di Respawn Entertainment di raccontare qualcosa legato a Guerre Stellari) era presente anche la mancanza di un sistema di viaggio rapido, obbligando i giocatori a tornare indietro per esplorare le diverse zone di gioco. Un sistema che ha portato ad aggiungere svariate ore di gameplay e che non è stato apprezzato da tutti, ma ora le cose stanno per cambiare, un chiaro segnale di come il team di sviluppo abbia ascoltato i feedback dei giocatori.

In Star Wars Jedi: Survivor, tuttavia, le cose cambieranno, come confessato da Asmussen. “Abbiamo deciso di inserire il viaggio rapido, ma anche la possibilità di cavalcare le creature per velocizzare i vari spostamenti”, ha confermato il director. Questo significa che sarà dunque possibile esplorare in maniera libera il mondo di gioco, velocizzando il tutto. “Il viaggio rapido funziona da punto a punto, mentre la possibilità di cavalcare creature permette di esplorare tutte le zone tra una location e l’altra”, ha aggiunto Asmussen.

Dopo il rinvio, arrivato nel corso dell’ultima settimana, Star Wars Jedi: Survivor sarà pubblicato il 28 aprile 2023, su PS5, Xbox Series X, Xbox Series S e PC.